Crea sito


.
VI RICORDATE I MINIASSEGNI? ENTRARONO IN VIGORE NEL DICEMBRE DEL 1975, VENNERO EMESSI DA MOLTE BANCHE ED ENTI COMMERCIALI E AVEVANO VALORE NOMINALE DI: 50, 100, 150, 200, 250, 300 e 350 LIRE. I MINIASSEGNI SPARIRONO SUL FINIRE DELL' ANNO 1978. I MINIASSEGNI FURONO UN PARTICOLARE TIPO DI DENARO E FURONO IN SOSTITUZIONE DELLA MONETA METALLICHE CHE IN QUEGLI ANNI SCARSEGGIAVA. QUESTO MINIASSEGNO CHE VEDETE ALLA VOSTRA SINISTRA HA UN VALORE DI MERCATO DI 1.00 EURO
.
NE CIRCOLARONO 835 TIPI DIVERSI EMESSI DA 33 BANCHE PER UN'AMMONTARE STIMATO INTORNO AI 200 MILIARDI DI LIRE.DI QUESTI MINIASSEGNI NE VENNERO EMESSI DELLE SERIE FIGURATE CHIAMATE SERIE TURISTICHE, CHIAMATE COSI PERCHE' STAMPATO SUL MINIASSEGNO VI ERANO IMMAGINI O FOTOGRAFIE, QUESTA SERIE FU EMESSA IN QUANTITA' MINORE RISPETTO AI COMUNI MINIASSEGNI RENDENDO COSI LA COLLEZIONE DI MINIASSEGNI SOLO PER POCHI COLLEZIONISTI.
.
LE BANCHE CHE STAMPARONO I MINIASSEGNI: Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia, Banca Popolare di Matino e Lecce, Banca Antoniana, Banca Belinzaghi, Banca Calderari e Maggioli, Banca Cattolica del Veneto, Banca del Salento, Banca popolare del Montefeltro e del Metauro, Banca di Credito Agrario Bresciano, Banca del Friuli, Banca di Credito Agrario di Ferrara, Banca di Trento e Bolzano, Banca Industriale Gallaratese, Banca Popolare di Bergamo, Banca Popolare di Crema,
.
Banca Popolare di Lecco, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Novara, Banco di Chiavari e della Riviera Ligure, Banca San Paolo di Brescia, Banco di Napoli, Banco di Sicilia, Banco Ambrosiano, Banco di Santo Spirito, Banco Lariano, Cassa di Risparmio di Biella, Cassa di Risparmio di Cuneo, Cassa di Risparmio di Jesi,
.
Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Cassa Rurale ed Artigiana di Cant Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Cassa di Risparmio di Venezia, Credito Italiano, Credito Artigiano, Credito Varesino, Istituto San Paolo di Torino, Istituto Bancario Italiano, Istituto Centrale di Banche e Banchieri, Banca Provinciale Lombarda, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, Istituto di Credito delle Casse Rurali e Artigiane, Banca Sella.
.
33 BANCHE EMISERO MINIASSEGNI, CHE PER LORO FU' UN VERO E PROPRIO AFFARE VISTO CHE MOLTISSIMI ANDARONO DISTRUTTI PER LA QUALITA' DELLA CARTA, NE STAMPARONO SEMPRE, CON NUOVE EMISSIONI, UN' AFFARE LEGALE !!! ED GIA' ALLORA SI POTEVA IPOTIZZARE IL TERMINE SIGNORAGGIO BANCARIO. PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA LA SEZIONE " SIGNORAGGIO "
.
PER NON OLTREPASSARE IL DIVIETO DI EMETTERE MONETA, I VARI ISTITURI, STAMPARONO DEI VERI E PROPRI ASSEGNI CIRCOLARI INTESTATI A SOCETA' E ENTI PUBBLICI, MNIASSEGNI DA 100 LIRE, 150 LIRE ..........PARI ED UGUALE AL TAGLIO DELLE NOSTRE VECCHIE MONETE IN LIRE. IN PRATICA ESSENDO DEI TITOLI AL PORTATORE VENIVANO SCAMBIATI DI MANO IN MANO COME SE FOSSE RICONOSCIUTO MONETA, DA NON DIMENTICARE CHE IL MINIASSEGNO PER ESSERE RISCOSSO DOVEVA ESSERE GIRATO COME UN VERO ASSEGNO.
.
.
I MINIASSEGNI SCOMPARSERO NELL'ANNO DEL 1975, SPARIRONO COMPLETAMENTE NEL 1978 VALORE NOMINALE DEI MINIASSEGNI: 50, 100, 150, 200, 250, 300 e 350 lire.
.
MINIASSEGNI RARI. - RARO QUELLO DELLA BANCA SELLA DA 350 LIRE CONFESERCENTI VALORE 1.99 EURO - SEMPRE BANCA SELLA GALLERIA D'ARTE PERAZZONE N282 - 3 - 4 VALORE 50.00 EURO - BANCA DI SICILIA, N2 PEZZI RARI 1977, VALORE 4.99 EURO - RARO QUELLO DEL MONTEFELTRO E METAURO VALORE 4.99 EURO - 100 LIRE BANCO AMBROSIANO - 100 LIRE BANCA SAN PAOLO DI TORINO VALORE 1.00 EURO - BANCA DI SICILIA CATTOLICA ASSICURAZIONE VERONA VALORE 4.99 EURO - BANCA DI TRENTO E BOLZANO VALORE 4.99 EURO - 100 LIRE DEL 30 - 11 - 1976 ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO VALORE 0.60 EURO. RIASSUMENDO TUTTI I MINIASSEGNI COMUNI, IL SUO VALORE DI MERCATO SI AGGIRA INTORNO ALL'EURO.
.
MA PERCHE' SCARSEGGIAVA LA MONETA ??? - DOV'E' ANDATA A FINIRE ??
.
LE MONETE ESPORTATE ANDAVANO A FINIRE IN FONDINI PER OROLOGI ( qualcuno dice giappone e altri in svizzera ), LA MONETA ESPORTATA VENIVA PAGATA PIU' DEL DOPPIO COSI DA FARE GUADAGNARE ENTRAMBI LE PARTI, INTANTO LE BANCHE EMETTEVANO NUOVI MINIASSEGNI, UN AFFARE TRA SIGNORI A NORMA DI LEGGE ! CHE NE DITE?
.
IL PROBLEMA ERA CHE ERANO INUTILIZZABILI,ALQUNI MINIASSEGNI ERANO EMESSI DALL' ISTITUTO BANCHE POPOLARI VENIVA ACCETTATO SOLO DA QUELL'ISTITUTO, UNA PERDITA DI TEMPO !CAPITE BENE CHE CHI EMETTEVA QUESTI MINIASSEGNI SEMPRE IN COSTANTE RIFACIMENTO STAMPANDONE SEMPRE DI PIU' , LI STAMPAVA COME MONETA DI ZECCA, CON UN SUO COSTO D' INTERESSE CHERICADRA' SULLE SPESE DEI NOSTRI CONTI BANCARI.
.
IL TERMINE SIGNORAGGIO MI FA' INTENDERE UN "AFFARE FRA SIGNORI"E DAL SUONO COSPIRAZIONISTA. SI INTENDE LA CAPACITA' DI CHI EMETTE MONETA O CARTAMONETA (BANCONOTA)BANCA CENTRALE EUROPEA;(BCE) I CUI INTERESSI BANCARI RICADONO SULLE BANCHE PRIVATE, (DOVE NOI PORTIAMO I NOSTRI RISPARMI) E IL COSTO PER OGNI MONETA - BANCONOTA RICADE SUI NOSTRI RISPARMI SOTTOFORMA DI INTERESSI.
.
QUELLO CHE C'E' DA SAPERE E' CHE LE BANCHE PRIVATE NON POSSONO EMETTERE O CONIARE MONETA O BANCONOTE,MA CI PENSA LA BCE CHE POI TRASMETTE IL LORO DENARO EMESSO CON UNA PERCENTUALE DI INTERESSI PER IL COSTO AVUTO APPUNTO PER LA CONIAZIONE DI MONETA O BANCONOTA STAMPATA CHE RICADE SUI NOSTRI CONTI BANCARI SOTTOFORMA DI I NTERESSI SUGLI INTERESSI, ABUSANDO DI QUESTO METODO: IL SIGNORAGGIO. GIA' DAL MEDIOEVO QUASIASI SIGNORE,POTEVA PORTARE UN METALLO PREZIOSO (ORO) ALLA ZECCA E FARSELO CONIARE SOTTO FORMA DI MONETA. GRAZIE AL CONIO QUESTA, ERA ACCETTATA DA TUTTI COME MEZZO DI PAGAMENTO.
.
MINI ASSEGNI - ITALIA - LA BANCA PROVINCIALE LOMBARDA - L. 100 E L. 200 VALORE DI MERCATO 2.00 EURO.
.
IL SUO VALORE NOMINALE ERA QUELLO IMPRESSO SULLA MONETA QUINDI UFFICIALMENTE RICONOSCIUTA COME TALE, GARANTITA DALLO STATO CHE LA AVEVA EMESSA. LO STATO SI TRATTENEVA IN BASE ALLA MONETA CHE DOVEVA CONIARE UNA MINIMA QUANTITA' DI ORO, QUESTO METODO E' APPUNTO CHIAMATO SIGNORAGGIO, MA CHE CONTRIBUISCE ALLE FINANZE DELLO STATO IN ESSERE E A VOLTE ABUSANDONE DI CONIARE MONETE CHE NON ERANO NECESSARIE.NEL GIRO DI POCO TEMPO COSI' FACENDO LE MONETE PRENDEVANO VALORE RISPETTO AI BENI CAUSANDO L'INFLAZIONE
.
CASO ECLATANTE FU' QUELLO DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE CHE TRA IL 1790 - 1796 CON L'EMISSIONE DELLA CARTAMONETA I FRANCESI PER TENERE IN MOVIMENTO LA LORO ECONOMIA ABUSARONO DI QUESTO METODO:(IL SIGNORAGGIO) AD UN PREZZO D'INFLAZIONE DEL 10.000%. IN CONCLUSIONE PER USCIRE DA UN PERIODO DI CRISI COME QUESTO CHE STIAMO VIVENDO,NON FACENDO PIU' RICADERE L'INTERESSI SUGLI INTERESSI DELLA BANCONOTA O MONETA CONIATA DALLA BANCA CENTRALE SULLE NOSTRE SPALLE, SAREBBE OPPORTUNO CONIARE UNA MONETA O BANCONOTA DEL POPOLO.
.
DOVE L'INTERESSI SUGLI INTERESSI SIANO PRESSOCHE' MINIMI,GARANTENDO UNA MINIMA QUOTA ALLO STATO CHE CONTRIBUISCA ALLE FINANZE DELLO STATO STESSO. MI VIENE DA PENSARE: IN UN PERIODO COSI' DIFFICILE PER L'EUROPA, SE QUESTI SIGNORI SI METTESSERO UNA MANO SUL CUORE E A GRAN VOCE INTONASSERO IL LORO INNO ALLA PATRIA, PENSANDO SOLO ALLA SALUTE DELLA PROPRIA NAZIONE E NON AI PROPRI RENDICONTO, PER MIGLIORARE LA STABILITA' ECONOMICA DEL LORO PAESE, NON SAREBBE MEGLIO?
.
QUESTA PRATICA MAGARI AVVIENE ANCHE IN ALTRI PAESI DELL'EUROPA UNITA, CON UN TACITO ACCORDO FRA BANCHE E SIGNORI RICCHI CHE VOGLIONO DIVENTARE SEMPRE PIU' RICCHI, MA CHE SE NE FANNO DI TUTTI QUESTI SOLDI??? VERO LA VITA E' UNA SOLA E VA' VISSUTA AL MEGLIO; BEATI LORO ! MA IL POPOLO? SE NE FOTTONO DEGLI ALTRI BASTA CHE LA LORO SITUAZIONE ECONOMICA VADA BENE, NON SI SA' MAI CHE UN DOMANI VADA MALE ANCHE PER LORO CHE PERO' SI SONO GIA' PARATI IL CULO. MI VIENE DA PENSARE ALLA GENTE CHE E' MORTA PER FARE L'ITALIA CONCQUISTANDO TERRITORI E VALORI ETICI .
.
BENE COSI', LA PROSSIMA VOLTA CHE ANDRO' IN BANCA E MI CHIEDERANNO GLI INTERESSI DIRO': LA GNOCCA, LE BELLE DONNE, LA BIRRA, IL CALCIO, IL RUGBY, RILASSARMI, DORMIRE..... E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA !!!!!
.
.
.